Filosofia

GFG Ingegneria Ing. Gian Fedele Giorgi

GFG Ingegneria Ing. Gian Fedele Giorgi

LA SCELTA

Nel corso dell’attività professionale mi sono progressivamente avvicinato alle tematiche del risparmio energetico e del comfort abitativo, mi sono appassionato agli aspetti termici e acustici degli edifici, all’efficienza degli impianti e all’utilizzo di energie rinnovabili.
Una formazione che continua a svilupparsi, studiare, ricercare, vedere e capire, è indispensabile per conseguire quella professionalità da applicare nella progettazione, così come nell’esecuzione dei lavori in cantiere o, più semplicemente nel consiglio per migliorare il benessere abitativo.


GLI OBIETTIVI

Abita nel comfort...

Il benessere abitativo è uno dei principali obiettivi quando si costruisce e si investe in una casa, vivere in un’abitazione confortevole, termicamente e acusticamente, con conseguente salubrità dei locali residenziali, vuol dire creare degli spazi per rilassarsi e vivere in tranquillità.
I fastidiosi disagi di ambienti troppo freddi o troppo caldi, di condense superficiali o peggio muffe, o rumori all’interno dell’abitazione si possono evitare con i dettagli di una buona progettazione e con l’accuratezza nell’esecuzione degli interventi.
L’ottimo comfort abitativo, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, significa soprattutto parlare di costruzioni ad efficienza energetica.

... risparmiando energia ...

La conoscenza dei dati climatici e del contesto geografico in cui si interviene, la forma, l’orientamento e l’architettura dell’edificio, la corretta costruzione dell’involucro edilizio per garantire elevati parametri termo-acustici, la garanzia di una sufficiente ventilazione, la scelta di un sistema impiantistico efficiente e integrato, l’utilizzo di fonti rinnovabili...
Il risparmio di energia passa attraverso questi temi, minimizzare le dispersioni dell’involucro e massimizzare l’efficienza degli impianti è la strada per ottenere edifici sempre più performanti anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale.

... rispettando l’ambiente

Nell’Unione Europea circa il 40% di tutte le emissioni inquinanti proviene dall’energia necessaria al funzionamento degli immobili. Per arginare questa preoccupante situazione, continuamente evidenziata dai media, in Europa, come oltreoceano, le normative in molti settori, incluso quello edilizio, stanno individuando severi parametri da rispettare per garantire una sempre crescente sostenibilità ambientale.
Le nuove tecnologie sono ormai da anni orientate alla ricerca di soluzioni per il contenimento dei consumi, sta a noi cercare di diffonderne la loro applicazione. Sostituire le fonti energetiche di origine fossile con energia rinnovabile così come utilizzare materiali ecocompatibili devono diventare gli strumenti per i futuri interventi edilizi.
In questo senso la nuova Direttiva Europea n. 31/2010, ha ormai sancito la trasformazione delle città, obbligando tutti gli Stati membri a garantire entro il 2020 la costruzione di edifici con richiesta di energia quasi nulla.